Ebbrava la nostra Magda. Bis!

4 gennaio 2014

Anche se i media di casa La Repubblica e RAI 3 si affrettano a dirottare una sonora vittoria del MoVimento sul timido Segretario Democratico Renzi in merito alla democraticissima regola che penalizza i comuni che tentano di fermare la ludopatia (gioco d’azzardo) sul proprio territorio, rimane ben evidente sul campo l’operoso contributo della rappresentante Pinerolese in Parlamento.

La senatrice Magda Zanoni non solo ha votato coperta ed allineata coi colleghi PD (e soci) affinché ai comuni che osteggiano il gioco d’azzardo vengano decurtati i soldi di mancato incasso dello Stato (e chissà come faranno mai a quantificarlo). Ne è proprio stata la relatrice.

Eggià, perché bisogna essere realisti. Dice. Se lo Stato incassa meno soldi dalle macchinette infernali, bisogna che i soldi arrivino da altre parti. Leggere per credere.

Di tagliare qualche prebenda ai partiti o ai loro mentori lobbisti neanche a parlarne. Molto meglio se i soldi arrivano da qualche poveraccio (la ludopatia è una malattia riconosciuta) che si sputtana i quattro soldi con i quali lui, e a volte la sua famiglia, dovrebbe vivere.

http://www.magdazanoni.com/attività/

Ma siccome l’appetito vien mangiando, in particolare quello dei lobbisti, la senatrice pinerolese s’è pure prodigata a bocciare la norma M5S che dava la possibilità alle amministrazioni, Camera e Senato in particolare, di disdire i canoni di locazione particolarmente esosi. Buona l’intenzione ma pessima l’estensione, dice la Zanoni. Ma provare a correggere. l’estensione? no? ed allora come mai il Governo è corso ai ripari una volta scoppiato il bubbone ristabilendo quanto proposto dal MoVimento? Vuol dire che tanto pessima l’estensione non era.

http://www.ilfattoquotidiano.it/2013/12/21/affitti-camera-zanoni-pd-m5s-buona-lintenzione-pessima-la-legge/822540/

Noi Magda Zanoni la conosciamo e l’abbiamo apprezzata per il suo operato svolto presso il nostro comune. Era brava Magda nel suo lavoro e, per quanto abbiamo potuto valutare, era una donna onesta che lavorava per la nostra comunità. Sarà stata l’aria di Roma?

Ci tornano in mente le parole del senatore Alberto Airola del MoVimento 5 Stelle durante l’ultimo incontro a Pinerolo il quale, a precisa domanda se fosse vero che i rappresentanti dei partiti sono tutti disonesti, disse: “chi ci mette in bocca la frase che nei partiti sono tutti disonesti fa la solita disinformazione: noi siamo a contatto con parlamentari di altri partiti che sono delle brave persone ma che evidentemente troppo spesso accantonano le loro qualità morali e si mettono supini al servizio del Partito”. E questi sono i risultati.

Elettori democratici, avevate questo in mente quando avete votato PD?

No Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *