Il populismo del Movimento 5 Stelle

7 Marzo 2012

Pubblichiamo di seguito, senza filtri, le critiche di un pinerolese che abbiamo ricevuto via email. Visto che l’accusa principale è di usare tecniche che ricordano da vicino quelle dei regimi totalitari, diamo subito la dimostrazione che invece siamo l’esatto opposto dando visibilità a tutti i punti di vista. Nei commenti lasciamo lo spazio alle repliche di chiunque volesse partecipare alla discussione.

Il 06/03/2012 18:05 mxxxxxxxxxe@gxxxx.com ha scritto:

Credo che il qualunquismo sia uno dei mali più gravi che affliggono l’Italia.

1. Se Berlusconi ha vinto tre volte, è perché l’Italia è un paese di qualunquisti che non crede più alla politica. Voi, facendo di tutt’erba un fascio e rigettando in blocco la politica, soffiate sul fuoco dell’antipolitica (che permise a Mussolini di prendere il potere) preparando il terreno ad un altro Berlusconi o ad un altro Mussolini.

2. Ho seguito il comizio di Grillo a Pinerolo l’anno scorso (o due  anni fa), e i toni da lui usati sono esattamente uguali a quelli dei peggiori regimi totalitari. Secondo lui, bisognerebbe “disinfettare” i consigli regionali dall’attuale classe dirigente, per riempirla di brava gente proveniente dal vostro movimento 5 stelle. Indicare all’opinione pubblica un capro espiatorio (le élites politiche) a cui risalirebbero tutti i mali del paese è appunto la tecnica più usata dai partiti populisti (Le Pen, Haider, Bossi) che stanno devastando le democrazie europee. Voi, con il vostro atteggiamento, peggiorate il già debolissimo senso civico degli italiani.

3. Chi si dichiara “puro” e “onesto” come voi, suscita e susciterà sempre la mia diffidenza. Chi è onesto non ha bisogno di dirlo, basta che lo dimostri nei fatti. E Beppe Grillo, che di professione fa il comico, non ha nessuna patente per giudicare chi sono i buoni e chi sono i cattivi.

4. Le tecniche che utilizzate ricordano da vicino quelle dei regimi totalitari : avete manipolato i filmati della Bresso per farle dire cose che in val di Susa non ha mai detto e avete inventato delle imposture sulla legge che regola il disboscamento, inseguendo il sensazionalismo e il discreditamento dei dirigenti di allora. Con il risultato che adesso alla Regione avete fatto andare Roberto Cota, che, lui si’, sta smantellando servizi sociali e ogni senso di coesione territoriali. Siete dei veri geni!

Con i vostri discorsi facili fingete di essere in grado di risolvere problemi profondi che meriterebbero un attento studio, facendo appello alla gente più disperata e meno istruita che vede in “internet” il mezzo capace di rivoluzionare la politica (mentre su internet vengono pubblicate cose intelligenti come le peggiori porcherie). Invece di spiegare alla gente che la realtà attuale è complessa e che bisogna impegnarsi per discernere il bene dal male (cercando di pesare i meriti e vizi di ogni partiti) voi li invitate con cinico opportunismo a rigettare e schernire tutta la classe politica e a scegliere la vostra ristretta cerchai di “perfetti”.

Quello che vi interessa, in realtà, è conquistare soldi e poltrone, se no non si spiega come mai sul blog del vostro guru ci sia una pubblicità dei suoi libri e dvd quasi ad ogni post pubblicato.

I movimento come il vostro sono insomma gravemente nocivo per la democrazia e da semplice cittadino non smettero’ di battermi perché le vostre idee rimangano sempre in minoranza.

Email firmata

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

No Comments

Comments are closed.