PDL: l’illegalità anche per attaccare un manifesto.

19 Febbraio 2013

Avevamo già constatato durante l’affissione dei manifesti elettorali in Pinerolo che il PDL aveva occupato sistematicamente i nostri spazi. Pensando, ingenuamente, nella buona fede degli attacchinatori, abbiamo provveduto a coprire i loro manifesti attaccati negli spazi a noi assegnati con i nostri.

In questi giorni abbiamo constatato addirittura che in val Chisone i manifesti del MoVimento5stelle già presenti negli spazi a noi assegnati sono stati coperti da quelli del PDL.

Purtroppo in campagna elettorale le regole per le affissioni non sono state mai state rispettate, tanto che i partiti hanno dovuto trovare il modo di “condonarsi” le multe che avevano preso per le affissioni scorrette.

Per il MoVimento5stelle l’affissione dei manifesti è fatta dagli attivisti, dai candidati e dai consiglieri che sottraggono tempo a lavoro e famiglia. Nessuno viene pagato per fare il lavoro. Chi dice che la politica ha un costo, mente. La politica si può fare senza soldi, a patto che si rispettino le poche regole che ci sono. Noi non ci possiamo permettere di sprecare tempo e denaro per coprire illegalmente manifesti altrui. Il PDL evidentemente si.

PDL, un partito che vuole lasciar di sé l’ idea di scorrettezza che l’ha sempre contraddistinto.

MoVimento5stelle Pinerolo

No Comments

Comments are closed.