Resoconto del Consiglio Comunale del 26 ottobre 2011

27 Ottobre 2011

Consiglio Comunale di ordinaria amministrazione quello che si è tenuto ieri sera. Come convenuto in Commissione Capigruppo si sono approvate semplicemente le due delibere all’OdG (le potete scaricare dal post precedente) di modifiche al Regolamento sull’imposta sulla pubblicità ed al Regolamento edilizio (nella parte riguardante i tabelloni per le affissioni pubbliche e pubblicitarie). Di fatto viene cambiata la tipologia dei pannelli, sia come dimensioni che come materiale. Durante la discussione colgo l’occasione per fare un intervento in cui espongo le proposte elaborate da noi in materia di pubblicità, così sintetizzate:

1)      Risolvere una situazione di concorrenza sleale che si è venuta a creare tra chi gestisce la pubblicità sulle paline dell’autobus e sulle transenne e chi gestisce la pubblicità sulle cabine Telecom (di fatto avvantaggiata perché non ha l’onere della manutenzione delle strutture)

2)      Indire gare d’appalto per la fornitura dei pannelli a base d’asta fissa e successiva concessione pubblicitaria per x anni (situazione che a quanto pare già sussiste)

3)      Creazione di aree e strutture sponsorizzate (es piste ciclabili, rotonde e aree sgambamento per cani)

4)      Tassazione della pubblicità in buca della grande distribuzione

 

L’intervento non ha suscitato particolari critiche, ma nemmeno approvazioni. Riproporremo la cosa in commissione bilancio e urbanistica, luoghi idonei alla discussione di questi interventi.

 

Viene invece discussa la mozione relativa al mantenimento degli uffici del tribunale a Pinerolo, a seguito di una richiesta da parte del Cons. Clement di inversione dell’OdG, approvata all’unanimità.

La mozione, a mio avviso, non poteva non essere votata, in quanto, come illustrato nel mio intervento, se si vuole lavorare perché Pinerolo diventi veramente capofila di un territorio, non possiamo permetterci di perdere gli uffici giudiziari. Tuttavia ho espresso alcune perplessità su come la mozione è stata scritta. Infatti in essa si leggono tanti numeri, che tuttavia sono di difficile interpretazione da parte di un non addetto ai lavori. La sostanza è questa: che il mantenimento degli uffici giudiziari a Pinerolo sia un obbiettivo da perseguire non ci sono dubbi, ma che il Tribunale Pinerolo rappresenti un esempio di efficienza non è un assunto così scontato. La mozione infatti, secondo me, non forniva gli elementi oggettivi per dare la possibilità a tutti di poter giudicare, per cui ci si deve rimettere a ciò che hanno detto i Consiglieri “addetti ai lavori” (avvocati e ex comandanti dei carabinieri). Detto ciò la mozione passa incassando quasi l’unanimità. Due soli gli astenuti: il Cons. Puca e la Cons. Bessone (asse PDL – Lega Nord). Ora il Comune dovrà mettere in campo azioni finalizzate al mantenimento della struttura a Pinerolo.

La seduta a questo punto viene sospesa. Come da accordi presi in Commissione Capi gruppo la seduta in programma per oggi è andata deserta, e le restanti mozioni verranno discusse in via esclusiva nel prossimo Consiglio già programmato per il 9 e 10 novembre. Finalmente si parlerà di TAV… Non vedo l’ora !!!

 

Stay tuned.

 

Luca Salvai

No Comments

Comments are closed.