Resoconto Consiglio Comunale 21/22 Marzo 2017: M5S Spaccato! (sulla cittadinanza a Ocalan)

2 Aprile 2017

Nel Consiglio Comunale del 21 e 22 Marzo 2017 si sono affrontati i seguenti provvedimenti e discussioni.

Alcune interrogazioni che abbiamo ritenuto di importanza secondaria non sono state commentate.

Come di consueto troverete la registrazione delle due serate a questo link.

Conferimento della cittadinanza onoraria ad Antonino Di Matteo (puoi leggere la delibera qui).

L’importanza di questo provvedimento lo potrete leggere nel post dedicato.

La cittadinanza è stata votata all’unanimità.

Approvazione modifiche agli statuti delle società ACEA Pinerolese Industriale, ACEA Pinerolese Energia e Società Distribuzione Gas Naturale.

L’approvazione di queste modifiche consente di rispondere alle prescrizioni introdotte recentemente. Fra le più importanti vi è che l’80% del fatturato di queste società dovrà risultare da affidamento dei soci, ossia i comuni del Pinerolese. Altro passo importante, su cui si dovrà certamente tornare, è quella del “controllo di analogo”, ossia della possibilità degli amministratori dei comuni soci di poter avere un accesso analogo alla vita della società a quello che hanno per i propri comuni.

Questa delibera è già stata votata in una trentina di comuni del territorio del Consorzio ACEA.

Approvazione regolamento comunale area camper (puoi leggere il regolamento qui).

Questo regolamento dona a Pinerolo la possibilità di poter finalmente usufruire di un’area camper (realizzata nel 2006), cosa mai avvenuta se non con rare aperture sporadiche. L’area viene regolamentata nei seguenti termini, in attesa che si affronti la gestione di tutto il Parco Olimpico (o Della Pace) con annessa questa ed altre infrastrutture comunali.

Dopo aver approfondito l’analisi di sistemi già collaudati in altre realtà italiane, la soluzione proposta per Pinerolo è quella di un’area completamente libera e gratuita. Questa soluzione è quella adottata dal 71% dei Comuni Piemontesi che ospitano un’area camper sul proprio territorio. La problematica della pulizia dell’area e della sicurezza è stata affrontata durante la predisposizione del regolamento. L’area sarà videosorvegliata e la vigilanza dell’area verrà effettuata dalla Polizia Municipale tre volte alla settimana, mentre verrà garantito un servizio di pulizia che verrà calibrato in base agli utilizzi dell’area o alle segnalazioni che dovessero pervenire dalle Polizia Municipale. La problematica di eventuali accampamenti di zingari è stata affrontata inserendo di fatto norme nel regolamento che individuano la possibilità di sostare senza effettuare un vero e proprio accampamento. Nel momento in cui la Polizia Municipale dovesse rilevare un utilizzo difforme dal Regolamento è autorizzata ad operare l’allontanamento coatto dei mezzi.  L’approvazione del regolamento risulta propedeutico per consentire l’esecuzione dei lavori di posa di una cartina che contenga: – Percorso ciclabile per raggiungere il centro – Piste ciclabili nei dintorni (Pinerolo Piossasco) – Luoghi di interesse storico della città; – Fermata bus con relativi orari – Negozio più vicino per l’acquisto del biglietto del bus – Ubicazione Stazione ferroviaria; – Posizione dei cassonetti per la raccolta dei rifiuti – Affissione di del Regolamento con evidenziata la necessità di dover comunicare la presenza alla Polizia Municipale. Crediamo che sia una possibilità di rilancio di un’area inutilizzata che presenta un ottimo potenziale per una forma alternativa di turismo, anche internazionale per Pinerolo, consapevoli che si tratta solo di un tassello per il rilancio turistico della città.

Esame ed approvazione della convenzione per la gestione centralizzata della procedura di finanza di progetto per l’ammodernamento e l’efficientamento degli impianti di illuminazione pubblica (qui la delibera e l’allegato).

Con questo atto si affrontano questioni tecniche inerenti il project financing e la costituzione di stazione appaltante per Pinerolo.

Ribadiamo gli aspetti importanti che questo provvedimento avvia sono:

  • Il riordino sotto l’aspetto gestionale del servizio di illuminazione pubblica eliminando l’annoso dualismo delle proprietà che ha generato non pochi problemi e confusioni, tutti sfociati nella qualità del servizio stesso.
  • La revisione completa e “radicale” dell’impiantistica, il cui stato di salute è pessimo sia per guasti che per obsolescenza: i lunghi e ripetuti black out sono un vecchio problema molto sentito in città.
  • L’avvio, per la prima volta a Pinerolo, di un moderno ed efficace strumento di project financing.
  • L’accordo territoriale concluso con i “vicini di casa” di Frossasco, Cantalupa, Roletto, San Pietro e Cumiana: riteniamo particolarmente produttivo l’accordo fra comuni che partendo da problematiche comuni tendono a fare sinergia per ottenere con maggior facilità finanziamenti, accesso a capacità e professionalità presenti sul mercato ed economia di scala.

Mozione presentata dalla Consigliera Pazè (Pinerolo in Comune) relativa alla tangenziale Torino Pinerolo (qui il testo della mozione)

La maggioranza ha votato favorevolmente la mozione che chiede che la gestione di questo tronco  autostradale vada, alla scadenza prossima della concessione, in mano pubblica. L’emendamento del Movimento 5 Stelle è stato quello di chiedere che l’incasso dei pedaggi, il cui ammontare contribuisce ai notevoli utili delle concessionarie, tornato in mano al gestore pubblico venga investito nel trasporto ferroviario.

Mozione per posa cippi commemorativi vittime foibe e gulag (proposta Consigliere Caffatto Lega Nord, qui il testo della mozione) e cittadinanza onoraria a Abdullah Ocalan (proposta Consiglieri Pazè – Pinerolo in Comune; Manduca – Sinistra Solidale Pinerolo e Caffaratto – Lega Nord, qui il testo della mozione)

A queste mozioni di chiara matrice ideologica il Movimento 5 Stelle ha deciso di non dare indicazione di voto univoco, ma di lasciare libertà di coscienza e di voto. Pertanto non daremo un giudizio sul risultato uscito dal dibattimento in Consiglio che è stato favorevole alla cittadinanza e sfavorevole alla posa dei cippi.

Precisiamo solo che la molti dei consiglieri della maggioranza, pur essendo favorevoli in linea teorica alla richiesta, non hanno votato favorevolmente per una questione logistica del monumento non più capiente o non adatto ad una ulteriore apposizione.

Altra “nota di colore” è stato la reazione delle opposizioni e di parte della stampa al primo voto “non unito”  del nostro gruppo consigliare. Gli stessi che, dovendo scontrarsi con una forza unita e compatta in Consiglio, hanno bollato il Movimento come luogo dove ci si uniforma senza discutere (quando non si è addirittura etero diretti, accusa sempreverde) hanno questa volta pescato a mani basse fra termini come: spaccati, divisi, in disaccordo.

Nulla, ovviamente di tutto questo. Siamo tutte persone con una propria storia e con una propria visione dei fatti storici e sociali che si sono succeduti. Il voto libero su questioni non dirimenti per la  città che stiamo amministrando è stata la naturale conseguenza di questo fatto.

Interrogazione presentata dal Consigliere Barbero (PD) in merito alla scuola Nino Costa ed al trasporto degli alunni di quella scuola (qui il testo dell’interrogazione).

Rispetto al Progetto di adeguamento dell’ex nido Serena sito in via della Repubblica nella temporanea scuola primaria Nino Costa si rende noto che il 20 marzo l’architetto Bonino, in qualità di professionista incaricato, ha prodotto gli elaborati del Progetto definitivo.
Gli Uffici li stanno esaminando al fine di giungere all’approvazione del Progetto.
In parallelo verrà inviata copia della documentazione all’ASL per l’acquisizione di un parere di competenza.
L’Ufficio scolastico del MIUR, al quale è stato presentato il Progetto in data 23 marzo, ha già accolto favorevolmente la proposta progettuale.
In seguito all’approvazione del Progetto definitivo verranno prodotti gli elaborati esecutivi.
Il 29 marzo alle h 17.30, presso la Sala di Rappresentanza del Comune di Pinerolo, si terrà un incontro aperto ad una rappresentanza dei genitori delle scuole interessate, eletti dal Consiglio d’Istituto per un primo momento di confronto circa il monitoraggio dei lavori. All’incontro prenderanno parte il Sindaco, gli Assessori competenti, i Professionisti coinvolti.
In relazione al trasporto degli alunni della scuola N. Costa presso le aule della scuola C. Battisti, si rende noto che il servizio è stato predisposto, in continuità con l’a.s. precedente, utilizzando un unico mezzo, su due corse al mattino (7.45 – 8.00; 8.15 – 8.30) ed altrettante il pomeriggio (16.30 – 16.45; 17.00 – 17.15). Usufruiscono del servizio 84 bambini. La Ditta che si è resa disponibile, in seguito all’indagine esplorativa è la Ditta Ghione.
Durante l’anno sono stati apportati dei correttivi rispetto al percorso della navetta, ai punti di raccolta e di scarico , per venire incontro alle esigenze dell’utenza.
Le due accompagnatrici sul mezzo navetta sono dipendenti della Cooperativa Pan per Focaccia.
E’ importante sottolineare che il servizio è organizzato in modo tale da garantire agli utenti il rispetto degli orari di inizio e di fine lezione.

Pinerolo San Maurizio

No Comments

Comments are closed.