Cosa intende la Destra per “Sicurezza”?
in evidenza , News / 22 Luglio 2021

Avevamo guardato divertiti il video a pagamento del candidato Sindaco della destra Pinerolese dove in 33 secondi denuncia “non meglio precisati” problemi di sicurezza a Pinerolo. In effetti il video è abbastanza imbarazzante: si inquadrano brevemente la stazione di Pinerolo ed i suoi giardini dove sono seduti un paio di persone di colore. Affermazioni generiche e preoccupate. Completamente prive di uno straccio di proposta o idea per affrontare il presunto problema. L’avevamo archiviata come la solita sortita, un po’ malriuscita, accalappia consensi e ce ne siamo dimenticati. Anche perché nel 2018, proprio su sollecitazione della Lega di Pinerolo, avevamo indetto una Commissione Comunale, alla presenza di rappresentanti delle FFOO, riguardante i temi della sicurezza e dello spaccio a Pinerolo, con particolare riferimento a quei giardinetti. Ne era uscito fuori un quadro del tutto “normale”: Pinerolo non è una città esente dalla delinquenza spicciola, ma è tutt’altro che una città pericolosa. Anche ai giardini della Stazione non risultavano alle FFOO fatti o denunce degni di nota. Infatti, per queste motivazioni, arrivammo quasi ultimi nel bando a cui partecipammo indetto dal Ministero degli Interni che elargiva fondi per contrastare la microcriminalità. Però i fatti di Voghera ci hanno fatto – inevitabilmente e…

E per la quarta volta il PD cadde.
Eventi , in evidenza , News / 21 Luglio 2021

La Variante al Piano Regolatore recentemente approvata, ma più in generale il tema urbanistico, sta diventando una Via Crucis per il Partito Democratico locale. L’altro giorno, tramite video a pagamento del Capogruppo in Consiglio, l’ennesima figuraccia. Ma trascorriamo brevemente le precedenti “stazioni”: I – Perequazione. Il Capogruppo PD, dopo aver sostenuto in tutte le sedi che la perequazione (il meccanismo che fa “decollare” capacità edificatorie da aree verdi per farle “atterrare” in aree dismesse) non avrebbe mai funzionato, viene smentito in diretta consigliare dai professionisti incaricati per redigere la variante: la perequazione è stata da loro applicata proficuamente in svariate città. II – Numero abitanti teorici. Un comunicato stampa del PD sostiene che gli abitanti teorici sottratti dalla Variante sono appena 600, guardandosi bene dallo spiegare il calcolo. Infatti il numero reale è, come minimo, 1.460 (come descritto qui: https://www.pinerolo5stelle.it/pd-variante-prgc-lo-sono-o-lo-fanno/ ) ma probabilmente supererà le 2.000 unità a calcoli particolareggiati conclusi. III – Aree addensate “oltre ogni reale sostenibilità”. Lo stesso comunicato sostiene che le cubature superstiti al taglio delle aree verdi vanno ad intasare le aree di atterraggio: se nel prato c’erano 100 mc, tagliata la metà ed atterrati su area ex industriale valente (ad esempio) 100, il risultato…

Solidarietà e Prevenzione
in evidenza , News / 16 Luglio 2021

Le terribili notizie che ci giungono dalla Germania e dal nord Europa ci impongono tre necessità che soddisfiamo di seguito, in ordine decrescente di importanza. La prima, la più impellente, è esprimere la nostra vicinanza e profonda solidarietà alla popolazione colpita così duramente dagli eventi meteo di questi giorni. La seconda è riflettere sull’importanza che la lotta al cambiamento climatico ha assunto: i casi come questi dimostrano che si tratta di null’altro che di sopravvivenza. Questa lotta passa dalle piccole azioni che una cittadina come Pinerolo ha adottato come la piantumazione di alberi, la promozione della mobilità sostenibile, allo stop del consumo di suolo. Tutte azioni che riducono il consenso di chi voleva edificare l’ennesima palazzina in un prato verde, di chi si lamenta per un paio di parcheggi sottratti dalla pista ciclabile o che, a causa dei lavori di questa, impiega ben due minuti in più per arrivare a destinazione. Ma che non ci fanno distogliere l’attenzione da ciò che veramente è importante. Nel nostro piccolo mondo ai piedi di S.Maurizio, ma anche nel villaggio globale che è diventato il pianeta Terra: solo se tutti ci muoveremo nella stessa direzione potremo ottenere qualche risultato. La terza è stigmatizzare in…

Stop al Consumo di Suolo
in evidenza , News / 4 Luglio 2021

Con il voto del 30 giungo 2021 l’ultimo grande pilastro su cui si poggia la Pinerolo di domani è stato infisso. L’emozione e la felicità di aver finalmente fermato il consumo di suolo vergine a Pinerolo è spiegabile solo se si prova ad immaginare che alcuni di noi hanno cominciato a far politica proprio per poter affermare il principio che il suolo è da preservare. Dopo un lungo percorso cominciato più di 10 anni fa, affinatosi nella campagna elettorale del 2016 in cui si prometteva di modificare il Piano Regolatore Comunale con una Variante, anche questa promessa è stata mantenuta. Tutta la capacità edificatoria delle aree verdi situate ai margini della città viene fatta decollare (fortemente ridotta) facendola atterrare su aree già compromesse all’interno dell’area cittadina già edificata, dando corpo a due delle 3 R (Riduzione del consumo di suolo e Rigenerazione urbana) che caratterizzano le linee guida di questa Variate. Da ciò ne deriva che l’attività edilizia non viene penalizzata, ma solo indirizzata in modo virtuoso. Si traccia un confine netto tra la città entro la quale si può ancora costruire e le sue campagne dove non si può più. Ed il progetto della Linea Verde – progetto nato…

Piazza III Alpini, Bronx district – New York
in evidenza , News / 29 Giugno 2021

Durante l’infuriare delle polemiche abbiamo preferito non intervenire per non essere fraintesi in un momento di legittima arrabbiatura. Ci riferiamo alle infrazioni delle autovetture parcheggiate in Piazza III Alpini tramite rottura del finestrino. Pratica che, a giudicare dal numero di post comparsi sui social, ha avuto un incremento nell’ultimo periodo. E’ evidente che, al netto di chi gonfia il problema a fini elettorali, il dover sborsare centinaia di € che si sommano al furto subito, soprattutto in periodo di crisi economica, è un PROBLEMA REALE per il quale il Sindaco e la maggioranza che lo sostiene esprimono solidarietà ai danneggiati. Del resto tra i derubati ci sono anche alcuni di noi (vedi foto allegata) Ora che dalla stampa trapelano notizie rassicuranti grazie al grande lavoro svolto dai Carabinieri vorremmo però sottolineare alcune cose. La prima è che è sempre NECESSARIO, quasi un obbligo morale, denunciare presso le Forze dell’Ordine – le UNICHE deputate a risolvere il problema – quanto accaduto. Questo non per ottenere il difficile recupero della refurtiva e tantomeno l’arresto ancora più difficile del ladro, ma affinché le FFOO siano informate di tutto ciò che accade e controllino le aree più problematiche evitando il ripetersi del fenomeno. Inoltre…

Coraggio da Vendere
in evidenza , News / 24 Giugno 2021

Alcuni di noi hanno un ricordo sfumato, reso vago dal tempo: signore magro sulla settantina, capelli bianchi, accento non piemontese ma non del sud. Loro ed altri, leggendo le cronache politiche locali che lo raccontano a capo della coalizione che fino a ieri era sua fiera avversaria, si sono lasciati scappare: ecco dev’era finito! Essì perché era necessario essere concentrati a focalizzare la sua presenza in quei pochi Consigli Comunali in cui era possibile farlo (37% di presenza), peraltro non sempre portati a termine, oppure si doveva essere capaci fisionomisti per fissare un suo ricordo seduto ai banchi consigliari. Del resto di grandi battaglie o grandi interventi non vi sono memorie, quindi il suo silenzio ha agevolato l’inevitabile e benevolo oblio. Eppure quest’uomo ha recentemente rivelato un coraggio ragguardevole. Egli ha infatti ha asserito, con fare risentito e financo amareggiato, che non avrebbe partecipato – per protesta – all’ultima fase della discussione e del voto della Variante al Piano Regolatore. Arrogante, afferma egli, portarla a termine a ridosso della scadenza elettorale prorogata a causa COVID. Corbezzoli! Siffatto grido di protesta impone due riflessioni. La prima è: cosa mai aveva fatto il suddetto signore prima di arrivare a questa sofferta e…

La nostra posizione su Kastamonu
in evidenza , News / 21 Giugno 2021

Il recente incendio dell’azienda di vernici di Roletto ha prepotentemente ed involontariamente posto al centro dell’attenzione la questione del ritorno alla produzione della vicina Kastamonu (ex Annovati) a Frossasco. Nel sostanziale silenzio dei candidati nostri avversari alle prossime elezioni amministrative di Pinerolo, preoccupati di non spaventare i “tifosi del lavoro” contrapposti ai “tifosi dell’ambiente”, qualcosa al riguardo lo vogliamo dire. Ci esprimiamo per non sottrarci al ruolo di Pinerolo “capofila del territorio”, espressione un po’ vuota a cui noi preferiamo “Pinerolo al servizio del territorio”, sebbene non si abbia alcuna voce in capitolo per indirizzare e, men che meno, intralciare le scelte – e ci mancherebbe – dell’Amministrazione di Frossasco. Il punto non è tanto “fabbrica SI” o “fabbrica NO”, se impianto ed emissioni previste rispettano la normativa vigente nazionale ed europea nessuno può ad oggi impedire l’insediamento. Il M5S é da sempre contrario ad ogni tipo di inceneritore e siamo preoccupati come tutti per quali saranno le reali emissioni di quell’impianto. Per questo é fondamentale fare le opportune pressioni istituzionali e politiche in Città Metropolitana ed in Regione, affinché si predispongano monitoraggi in tempo reale (ex ante e non ex post) e si proceda ad una gestione del controllo…